mercoledì
27 Nov
Disabilità, Benessere Soggettivo ed ICF: gli ausili per la mobilità come risorsa
mercoledì 27.11.19 17:30 a mercoledì 27.11.19 20:00
SUPSI – Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale / Stabile Piazzetta
mercoledì 27. Nov 2019

In Svizzera, secondo l’ufficio federale di statistica, vivono quasi 1800000 persone con disabilità. Visto il concomitante invecchiamento della popolazione nonché le sempre migliori cure mediche prestate alle diverse patologie (acute e croniche) le stime portano a prevedere un trend in crescita.
In questo contesto le buone pratiche riabilitative dovrebbero far riferimento ad un’ottica inclusiva e bio-psico-sociale per garantire qualità nell’assistenza ed incrementare la qualità di vita delle persone con disabilità.

 

Ed è in questo contesto che il convegno cercherà di mettere in risalto la classificazione ICF sottolineando l’importanza di analizzare la disabilità come un’esperienza umana universale, che tutti possono vivere nel corso della loro esistenza. La disabilità infatti non è vista solo come un deficit ma piuttosto come una condizione che va oltre la limitazione superando le barriere, sia mentali che architettoniche. Infatti l’importante innovazione introdotta dalla classificazione è che essa analizza lo stato di salute degli individui ponendolo in relazione con l’ambiente circostante e giungendo alla definizione di disabilità, intesa come una condizione di salute all’interno di un ambiente sfavorevole.

Nel corso del convegno si analizzeranno diversi temi:
– Percezione soggettiva del benessere;
– Equipe interdisciplinare;
– Valorizzazione delle competenze della persona con disabilità;
– Ambiente Sociale;
– Ruolo degli ausili per la mobilità.
Oltre a questo, il convegno sarà impreziosito dalla presenza di un’atleta paralimpica di fama mondiale che ci permetterà di comprendere in termini esperienziali come gli ausili hanno prodotto abilitazione.

 

Programma
17:30 – 18:30 Correlazione tra classificazione della disabilità e percezione del benessere da parte delle persone.
Prof. Carlo Francescutti – Dirigente della SS di Integrazione socio sanitaria dell’Azienda Sanitaria di Pordenone
18:30 – 19:30
Tavola Rotonda
1. Il ruolo dell’equipe interdisciplinare nella valorizzazione delle competenze del paziente in ottica ICF
Marco Moranzoni – ergoterapista Clinica Hildebrand (Brissago)
2. Scelta ed individuazione di ausili personalizzati: legame ausilio / occupazione
Nadia Crivelli – terapista occupazionale Unità Spinale Niguarda (Milano)
Gianantonio Spagnolin – Fisioterapista l’Unità spinale di Sondalo (SO)
3. Federazione svizzera di consulenza sui mezzi ausiliari: centro di competenza sugli ausili
Guido Jufer – ergoterapista FSCMA (Quartino)
4. L’incredibile esperienza di vita …
Roxana Dobrica – atleta paralimpica (Team Equa)

 

Loading map